Pubblicato il : 2012-01-03 | Author : Dei Sogni | Visualizzazioni : 1209

sognare Tre:

Nei sogni, il numero Tre o triplici cose e situazioni, rappresentano creatività e compimento, completamento e sintesi.

E’ un numero che nei sogni rappresenta il completamento fecondo e che ha una valenza magica e e religiosa: la Trinità cristiana è formata da Padre, Figlio e Spirito Santo, che sono uno e trino ed insieme sono Dio.

In ogni epopea o fiaba, l’eroe, nel suo viaggio iniziatico, deve superare tre prove, magia ed esoterismo spesso prevedono ritualità e formule ripetute tre volte, triplice è lo scorrere del tempo dal passato al presente al futuro, triplice il fondamento del principio generativo che, dall’unione del maschile e del femminile, origina un nuovo essere.

La complessità dell’individuo è a sua volta espressa nei tre aspetti di corpo-mente-spirito, che si evolvono in vita materiale, razionale, spirituale.

Per Freud e per molti psicoanalisti Tre ha essenzialmente un significato sessuale. Si pensi all’organo maschile formato da tre elementi, dove l‘Uno  il fallo eretto di per se’ è sterile se non è unito al Due delle gonadi. E proprio come elemento cardine di unione degli opposti, Tre si trasforma in “novità” ,”creazione”.

Nei sogni, il numero Tre o triplici cose e situazioni, rappresentano creatività e compimento, completamento e sintesi.

Tre può essere simbolo di uno sviluppo armonioso di qualche situazione che il sognatore sta vivendo, di un influsso positivo, di una progressione regolare di eventi.

Può anche alludere al superamento della rivalità rappresentata simbolicamente dal Due, ad una riconciliazione, ad una riunione.

Tre può portare alla soluzione di un conflitto, ad un avanzamento costante e senza ostacoli, al fiorire di nuove opportunità, ad un progetto realizzato, ed all’emergere di equilibrio ed autosufficienza nel sognatore.

Commenti

Non ci sono ancora commenti, Puoi lasciare commenti su questo sogno, commenta adesso e sarai il primo !

Lascia un commento


Nome :

E-Mail :

Comment :





Le origini dell'interpretazione dei sogni in "maniera pi scientifica" risalgono al 200 d.C. dove Artemidoro, vissuto in Grecia, ha scritto cinque libri dove raccolse le interpretazioni di tutti i sogni premonitori effettivamente avveratisi.
Egli stesso, pero, riconosceva che non tutti i sogni sono profetici. Molto spesso nei sogni affiora parte del nostro passato "non digerito" o dei nostri "problemi attuali". E importantissimo quindi saperne distinguere l'origine (se il sogno e causato da un rumore o da un dolore fisico non ci vuole evidentemente rivelare nulla sul presente o sul futuro).